Il viaggio di Achille – Stefano Francescato e Isabella Guglielmina

10.00

«Un libro forte. Forte come i bambini del quinto piano»

Achille è il piccolo protagonista di questa storia a lieto fine. A 5 anni gli viene diagnosticata una forma di leucemia. Isabella e Maurizio, i suoi genitori, ripercorrono in queste pagine quei giorni tremendi immediatamente successivi alla diagnosi e il viaggio che Achille ha percorso, insieme a loro, per vincere la malattia. Per tutte le famiglie che stanno percorrendo il suo stesso viaggio, perché non si sentano sole e trovino la forza di combattere sempre!

I proventi derivanti dalla vendita di questo libro

saranno devoluti dagli autori al reparto

di Oncoematologia Pediatrica

dell’Ospedale Regina Margherita di Torino

 

 

Descrizione

IL VIAGGIO DI ACHILLE di Stefano Francescato e Isabella Guglielmina

Buckfast Edizioni
10,00 euro | Formato 15×21 | 104 pagine
ISBN 9788899551742

Achille è il piccolo protagonista di questa storia a lieto fine. A 5 anni, nel pieno della crescita e delle energie tipiche di un bimbo della sua età, inizia a non avere più le forze per fare le cose che era solito fare. La mamma e il papà all’inizio non si preoccupano, pensano che i suoi siano solo capricci. Quando poi effettivamente si rendono conto che c’è qualcosa che non va portano Achille a fare dei semplici esami del sangue. Nel giro di poche ore la loro vita viene stravolta: gli telefonano dall’ospedale, il pediatra corre a casa loro. Devono subito portarlo all’Ospedale Pediatrico Regina Margherita di Torino. Qualcosa non va. La diagnosi è immediata: leucemia linfoblastica acuta.

Il mondo gli crolla addosso.

Isabella e Maurizio, i suoi genitori, ripercorrono in questo libro quei giorni tremendi immediatamente successivi alla diagnosi e il viaggio che Achille ha percorso, insieme a loro e ai suoi fratellini, per combattere e vincere la malattia. Isabella, durante quel periodo, per esorcizzare le paure ha tenuto un blog: Wool is cool.

Questo libro vuole essere veicolo e portavoce di un messaggio positivo attraverso il racconto di una brutta esperienza che per fortuna è passata ed è finita. Ma allo stesso tempo vuole essere di supporto morale per tutte le famiglie che stanno percorrendo il suo stesso viaggio, perché non si sentano sole nel periodo più buio e trovino la forza, così come l’ha trovata la famiglia di Achille, di combattere sempre!

 

Ti potrebbe interessare…